Diagnosi: EMPIEMA PLEURICO
Intervento: DECORTICAZIONE POLMONARE E TOILETTE DEL CAVO PLEURICO IN VIDEOTORACOSCOPIA

L’empiema pleurico è un’infezione del cavo pleurico con presenza di versamento.
La causa più frequente è quella “metapneumonica”, secondaria cioè ad una polmonite; più raramente può essere una complicanza dopo intervento chirurgico al torace, una sequela di un trauma toracico.

Il trattamento chirurgico, associato alla terapia antibiotica, è finalizzato alla detersione del cavo pleurico così da assicurare una buona riespansione del parenchima polmonare sottostante.

A seconda dello stadio e del tempo intercorso dalla diagnosi, la fibrina depositata sulla superficie del polmone si organizza progressivamente in una “cotenna fibrosa” che intrappola il polmone stesso. In questi casi il semplice posizionamento di un drenaggio toracico non è risolutivo ma necessita di un intervento chirurgico.

L’intervento Mini-invasivo viene effettuato mediante tecnica videoassistita attraverso una iniziale incisione toracica anteriore di circa 2-3 cm associata ad una di un centimetro.

La detersione del cavo pleurico con apertura delle sepimentazioni, aspirazione/asportazione meccanica del materiale fibrinoso/puruloide, liberazione del polmone con lisi di eventuali aderenze e mobilizzazione verso il basso del diaframma che va spesso incontro a sopraelevazione.
- Decorticazione polmonare: quando il polmone risulta “incarcerato” si procede a decorticazione polmonare al fine di garantirne la riespansione.

Al termine dell’intervento chirurgico vengono posizionati uno o due tubi di drenaggio toracico per la fuoriuscita di aria e/o liquido. 

 

0
0
0
s2sdefault